Ministero della pubblica amministrazione

logo

Carissimi bambini, carissimi studenti dell’Istituto Nievo
Un nuovo anno è appena venuto alla luce, lasciandosi alle spalle quelle che sembrano
essere le settimane più dure e più tristi di un periodo storico che definiamo, rassegnati,
come “epoca della pandemia”: so che molti di voi ancora sono ancora in isolamento, che
hanno dovuto rinunciare proprio a ciò che rende il Natale così magico e speciale: l’abbraccio
degli amici, dei nonni, dei familiari, ai giochi da tavolo, alle chiacchierate, alle tavolate in
compagnia ricche di piatti e dolci tradizionali. E questo, per molti, dopo un ritorno in “dad”
che mai avremmo immaginato. A nessuno, nemmeno ai grandi piace stare isolati,
figuriamoci ai bambini!
Per non parlare poi di quante tensioni e nervosismo può provocare lo stare costretti in una
situazione che proprio non ci piace: litigi, incomprensioni, sfuriate, insomma, un vero
disastro!
Siamo consapevoli, cari bambini e ragazzi, del dispiacere che state provando voi e le vostre
famiglie, della rabbia che state provando quando ci si sente impotenti difronte a qualcosa
che non si può fermare, della preoccupazione e quasi disperazione che avvolge il cuore e la
mente quando il nemico invisibile, questo virus insidioso e subdolo, ci tocca da vicino, e
minaccia il bene più prezioso la salute propria e dei nostri cari. I luoghi della vostra crescita
e della vostra ricreazione si sono trasformati improvvisamente in pericolosi serbatoi di
contagio, ed avete avuto la triste sensazione di trovarvi soli in un mondo pieno di insidie ed
ostile. Chi vi era più vicino vi è sembrato silenzioso e lontano.
Eppure, che ci crediate o no, travolti anche noi da questo “tornado” (tutti noi abbiamo
famigliari, amici, colleghi in isolamento o persino positivi), impegnati su tanti fronti di
combattimento, non vi abbiamo dimenticato, vi abbiamo avuto nel cuore.
“L’essenziale è invisibile agli occhi”, cari bambini, e di questo potete star certi, che tutti noi
non abbiamo a cuore soltanto la vostra crescita serena in una scuola che vi garantisca
cultura, benessere, accoglienza, integrazione, comprensione. Avete avuto tante prove di
come le maestre siano sempre state pronte ad ascoltarvi e ad aiutarvi, e di quanto vi
vogliono bene. Se in questo momento coì difficile non siamo riusciti a farvi sentire
pienamente il nostro calore e la nostra vicinanza, ci dispiace, ma, credeteci, siamo con voi e
con le vostre famiglie.
Per questo nuovo anno vi auguriamo di poter tornare a vivere pienamente la famiglia,
amici, la socialità, e riscoprire la scuola come “comunità” educante fatta di libri, di sorrisi, di
colori, di scoperte entusiasmanti, di godere tutti, voi e i vostri cari, di ottima salute e
pienezza di affetti.
Vi salutiamo con una bella poesia di Walt Whitman, che vi possa ispirare nuovi sogni e
nuove speranze.
“Non lasciare che finisca il giorno senza essere cresciuto un po’, senza essere stato felice,
senza aver incrementato i tuoi sogni. Non lasciarti vincere dallo sconforto. Non permettere
che nessuno ti tolga il diritto di esprimerti. Non abbandonare l’dea di poter fare della tua
vita qualcosa di straordinario. Non smettere di credere che le parole e le poesie possono
cambiare il mondo. Godi del panico che ti provoca avere la vita davanti e vivila
intensamente, senza mediocrità. Non permettere che essa ti passi accanto senza che tu la
viva.” Walt Whitman Questo è l’augurio che ti faccio per l’anno che sta appena arrivando.
Vi vogliamo bene,

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Sonia Fucito
Il docenti, il personale ATA e tutta la comunità scolastica dell’I. C. Nievo

 

Foto di Annarita Galasso

 

URP

Istituto Comprensivo "I. Nievo"
Piazzale Europa 12
80073 Capri (NA)
Tel: 081 19518690
NAIC8AB007@istruzione.it
NAIC8AB007@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. NAIC8AB007
Cod. Fisc. 82010050639
Fatt. Elett. UFKXIA